Visure Protesti


Le visure protesti contengono informazioni basilari per la valutazione dell’affidabilità di persone fisiche e persone giuridiche e, soprattutto, per determinarne la solvibilità o l’eventuale rischio di insolvenza. Le informazioni vengono estratte dal Registro Informatico dei Protesti, istituito con la legge n. 480 del 15 novembre 1995, tenuto presso le Camere di Commercio e devono essere rese pubbliche in adempimento ala legge n. 235 del 18 agosto 2000.


Il protesto è un atto pubblico che attesto lo stato di insolvenza di un assegno, bancario o postale o di una cambiale derivato dal mancato o parziale pagamento da parte del debitore. La normativa di riferimento è per l'assegno il R.D. n. 1736 del 21 dicembre 1933 mentre la cambiale è disciplinata dal R.D. n. 1669 del 14 dicembre 1933. Il Pubblico Ufficiale (ufficiale giudiziario, notaio o segretario comunale) detto anche Ufficiale Levatore, intima il pagamento del titolo di credito, assegno o cambiale, al debitore presso il suo domicilio. In caso di rifiuto al pagamento, l'Ufficiale Levatore provvede alla redazione dell'atto di protesto ed alla trasmissione e pubblicazione presso il competente Registro Protesti della Camera di Commercio.

scegli il tuo documento

Visure ipotecarie etc
Visura protesti persona fisica € 3,05 iva e tasse escluse
Visure ipotecarie etc
Visura protesti persona giuridica € 3,05 iva e tasse escluse
Visure ipotecarie etc
Visura protesti e pregiudizievoli persona fisica € 20,66 iva e tasse escluse
Visure ipotecarie etc
Visura protesti e pregiudizievoli persona giuridica € 20,66 iva e tasse escluse